1 800 - 0452 00 admin@info.com

Dipavali 2016

  dipavali-lumino

L'UNIONE INDUISTA ITALIANA (UII) ha celebrato a Roma la terza edizione del  Dipavali, la Festa della Luce, organizzando due convegni sul tema "Educazione e linguaggi di convivenza", il primo presso il Senato della Repubblica nella Sala di Santa Maria D'Aquiro dal titolo "Educazione alla libertà religiosa" e l'altro presso l'Ambasciata dell'India sempre in Roma su "Educazione ai valori, dalla tradizione alla modernità". Quest'anno la celebrazione si è svolta  il 12 ottobre 2016, in anticipo rispetto alla data del 30 ottobre fissata secondo i canoni della Tradizione, al fine di permettere ai diversi templi indù di organizzare la festività nell'ambito delle loro specifiche comunità.


             foto-senato-piccolo2La mattina i lavori sono stati preceduti dalla cerimonia rituale di accensione della Lampada. Sono seguiti i saluti del fondatore e Presidente onorario dell'Unione Induista Italiana, Paramahamsa Svami Yogananda Giri, del Presidente e del Vice-presidente dell'UII rispettivamente avv. Franco di Maria e Svamini Hamsananda Giri e di S.E. Anil Wadhwa, Ambasciatore dell'India in Roma, quale ospite d'onore. Sono seguiti gli interventi dei rappresentanti politici, tra cui: i Senatori Luigi Manconi e Lucio Malan, il Prefetto Giovanna Maria Iurato, la Dott.ssa Anna Nardini della Presidenza del Consiglio; dei rappresentanti religiosi: Padre Michael Santiago del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso; Avv. Giorgio Raspa e la Prof.ssa Maria Angela Falà, rispettivamente Presidente e Vice-presidente dell'Unione Buddhista italiana; Imam Yahya Pallavicini, presidente del COREIS; le testimonianze delle varie comunità indù presenti in Italia.

              foto_ambasciata_piccolo2La sessione pomeridiana è stata inaugurata dalla cerimonia della accensione della Lampada svoltasi nella Sala Auditorium dell'Ambasciata dell'India, seguito da un interludio artistico di danza kuchipudi svolto da Atmananda, direttrice della Talavidya Academy. Il convegno ha visto la partecipazione di esponenti di prestigio della comunità accademica italiana e internazionale tra i quali due ospiti d'eccezione dall'India, i professori di sanscrito K.S. Balasubramanian e T.V. Vasudeva, docenti del Kuppuswami Sastri Research Institute di Chennai che hanno presentato una relazione sul tema "Educazione e valori, tra tradizione e modernità". Tra i relatori: il Prof. Bryan Lobo, Professore Straordinario della Pontificia Università Gregoriana ed esperto di Dialogo interreligioso; il Prof. Paolo Naso, docente di Scienza politica presso l'Università La Sapienza di Roma e coordinatore del Master in Religioni e mediazione culturale presso la stessa Università; il Prof. Raffaele Torella, ordinario di Lingua e Letteratura sanscrita e di Religioni e Filosofie dell'India presso la Facoltà di Studi Orientali di Roma; il Dott. Luigi Pievani, Dirigente del MIUR; la Dott.ssa Elide Maria Taviani, formatrice e componente del direttivo dell'Opera Nazionale Montessori; la Dott.ssa Grazia Francescato, giornalista ed ex-presidente della Federazione dei Verdi; la Maestra Luana Palladino del Conservatorio di musica di Santa Cecilia in Roma.

L'evento è stato patrocinato dall'Ambasciata dell'India in Roma, il Senato della Repubblica, la Regione Lazio e il Comune di Romafoto_atmananda_piccolo2
 
 

Ringraziamo tutti gli allievi dello Yogananda Ashram che hanno collaborato all'organizzazione dell'evento e coloro che hanno offerto un contributo per le spese sostenute.
 
 
OM SHANTI
 
YOGĀNANDA ĀSHRAM
 
 
 
 
Approfondimenti e reportage fotografico sull'evento: