1 800 - 0452 00 admin@info.com

Chi Siamo

Yogananda Ashram (1)

Centro di Yoga in Roma

dell'Unione Induista Italiana
firmataria dell'Intesa con lo Stato, ai sensi dell'articolo 8 della Costituzione,
Intesa approvata dalla Legge 31 dicembre 2012, n°246

 

 

 

"Un ashram è una dimora della mente e del cuore ancor prima di essere un luogo fisico".

 

 

scritte ghita2 (1)

Lo Yogānanda Āshram  nasce — su ispirazione di Srī Jayendranātha (Franco Di Maria) e di S Vaha Viranātha Yogī (Umberto Guidi), fondatori e responsabili del Centro — dalle radici di una tra le più pure tradizioni dello yoga, rivelata dagli antichi rsi e giunta inalterata fino a noi attraverso una "successione" ininterrotta di Maestri. Questa linea, che trasmette e garantisce la purezza e l'efficacia degli insegnamenti, oltre alla sapienza della Tradizione, è chiamata paramparāscritte ghita3

Il nome dello Yogānanda Āshram è dedicato a Paramahamsa Svāmi Yogānanda Giri, Guru di Srī Jayendranātha e di S Vaha Viranātha Yogī. Egli, con i suoi insegnamenti, trasmette attualmente la saggezza e le tecniche di tre grandiose Tradizioni sapienziali, perfettamente armonizzate con criterio propedeutico:

  • la Tradizione Samaya della Srī Vidyā, ritenuta la più raffinata e completa del Tantra;
  • la Tradizione del Siddha Siddhānta Yoga, molto presente nell'India del sud e che rappresenta un sistema vastissimo e completo di yoga tantrico le cui origini sono presenti nelle rivelazioni dei Siddar Saiva, appartenenti alla Srī Kantar Sampradāya;
  • la Tradizione del Gitānanda Yoga, dal nome di Svāmi Gitānanda Giri (Guru di Paramahamsa Svāmi Yogānanda Giri) considerato una delle massime autorità mondiali nel campo dello Yoga, del Siddha Siddhānta Yoga e del Tantra Yoga.

Una Tradizione antichissima, lo yoga degli antichi Rishi, che custodisce segreti e conoscenze millenarie. Una disciplina che dispone di un sistema straordinariamente efficace e adatto a tutti, poiché è basato sulla conoscenza delle leggi che regolano il vero benessere fisico, psichico e spirituale dell'uomo.

Lo yoga è la "scienza delle scienze". Tutto il resto è manipolazione arbitraria ed inefficace.

Ricchezza di tecniche e di esperienze

La ricchezza tecnica e filosofica di questo sistema indescrivibile innalza ai massimi livelli la conoscenza del mantra, degli yantra e delle mudrā.

Esso dispone di innumerevoli specifiche tecniche per tutte le possibili necessità dell'uomo in modo conforme alla sua condizione fisica, psichica e del suo grado di conoscenza e di aspirazione spirituale; utilizza inoltre, a differenti livelli, raffinate pratiche di:  hatha yoga,   yoga cikitsā,    jñāna-yoga,    rāja-yoga,    laya-yoga,   karma-yoga,   kriyā-yoga, mantra,   yantra   e altro ancora.

 

Yoga: sorgente di ogni benessere

Lo yoga è un metodo che consente di integrare tutti gli aspetti della natura umana in uno status unitario e armonico.
Nello yoga vi sono verità difficili da scoprire che richiedono l'aiuto di un maestro che abbia già realizzato personalmente l'insegnamento che propone.
Lo yoga, che è "abilità nell'agire" (BG. II,50), è piuttosto una pratica che una teoria; è un'esperienza concreta e non una dottrina che appaghi solo l'intelletto. Esso è l'antidoto perfetto e naturale a tutti i problemi e difficoltà che assillano la vita dei nostri giorni ed è l'unico strumento valido per sfuggire all'ansia e alle tensioni.
Tuttavia lo yoga può essere praticato in modo efficace solo sotto l'attenta guida di un maestro qualificato.

Chiunque desiderasse conoscere e praticare seriamente lo yoga può rivolgersi allo Yogānanda Āshram sede di Roma-Prati, dove insegnano maestri altamente qualificati. Tutti gli insegnamenti che saranno impartiti appartengono alla più pura Tradizione yoga.

 

Yoga e cultura hindu

Lo Yogānanda Āshram accoglie tutti coloro che desiderano praticare seriamente lo yoga e conoscere, nella sua interezza, la grande cultura hindu.

Lo yoga — uno dei sei sistemi classici dell’induismo — è una via di conoscenza di sé che inizia da ciò che abbiamo di più vicino e di più prossimo: il corpo. E’ dunque possibile praticarlo per ottenere i ben noti effetti, relativi ad un maggior benessere psicofisico, senza alcuna particolare adesione culturale.

La vera pratica dello yoga richiede che tutti gli insegnamenti appartengano alla paramparā e che siano — senza semplificazioni o interpretazioni arbitrarie — impartiti da un Maestro (o quanto meno da un insegnante particolarmente qualificato) che abbia effettivamente sperimentato a lungo tutto ciò che gli è stato trasmesso dal proprio Guru.